Home
Situazione Chiese - 
Vai alla pagina
inecoop iconainecoop                                              Scarica l'allegato, clicca qui




Istituto nazionale per l’educazione e la promozione cooperativa

Sede Legale: Via Torino, 146 - 00184 Roma - Tel. 06.46978247 - Fax 06.45512304

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - C.F. 80220850582

Bando per l’assegnazione di Borse di studio per l’anno 2018



Premessa

Nell’ambito del Progetto Policoro della Conferenza Episcopale Italiana, Inecoop, in collaborazione con la Diocesi di Camerino – San Severino Marche, ha istituito delle borse di studio per l’anno 2018, ciascuna del valore di € 3.120,00, per la formazione di Animatori di Comunità, individuati dalle Diocesi che aderiscono al Progetto.

Il Progetto Policoro è un progetto organico della Chiesa italiana che tenta di dare una risposta concreta al problema della disoccupazione in Italia. Policoro, città in provincia di Matera, è il luogo dove si svolse il primo incontro il 14 dicembre del 1995.

Attraverso il Progetto, si vuole affrontare il problema della disoccupazione giovanile, attivando iniziative di formazione a una nuova cultura del lavoro, promuovendo e sostenendo l’imprenditorialità giovanile in un’ottica di sussidiarietà, solidarietà e legalità.

Art. 1 - Finalità

La borsa di studio è finalizzata a sostenere la formazione in materia di lavoro, imprenditorialità giovanile e animazione territoriale. Ciascuna Diocesi può selezionare un solo candidato.

La formazione ha durata annuale per un totale di 600 ore e si articolerà in quattro fasi secondo un calendario che sarà comunicato in corso di svolgimento del Progetto:

1. Corsi nazionali, regionali e interregionali, della durata totale di 120 ore. I corsi saranno caratterizzati da lezioni frontali ed esercitazioni pratiche sui temi che seguono: Vangelo e dignità del lavoro, Dottrina sociale della Chiesa, normative su lavoro e imprenditorialità, progettazione e sviluppo locale, animazione e reciprocità tra i territori. I corsi avranno carattere residenziale con obbligo di frequenza propedeutica al proseguimento del percorso.

2. Percorso diocesano di apprendimento ed animazione per una durata complessiva annuale di 255 ore, osservando gli indirizzi generali del Progetto comunicati in sede di formazione nazionale;
3. Percorso di formazione e-learning per la durata di 225 ore;
4. Un campo estivo a scelta fra quelli accreditati e pubblicati nell’apposita sezione del sito del Progetto Policoro, promossi e organizzati dagli Uffici nazionali di Pastorale sociale, Pastorale Giovanile e Caritas e dalle Associazioni coinvolte nel Progetto.
Art. 2 - Requisiti di ammissione
L’ammissione alla borsa di studio è subordinata alla ricezione della lettera di impegno della Diocesi che aderisce al Progetto al fine di sostenere il percorso formativo di cui all’art. 1.
Possono presentare domanda di partecipazione i giovani in possesso dei seguenti requisiti:
- cittadini italiani o di un altro Stato membro dell’Unione Europea;
- cittadini non comunitari in possesso di regolare permesso di soggiorno;
- non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti ovvero per delitti riguardanti
2
Sede legale: Via Torino, 146 - 00184 Roma - tel. +39-06.46978247 - fax +39-06.88541002
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - CF 80220850582
l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici, o di criminalità
organizzata;
- età compresa tra i 23 e i 35 anni;
- residenza e domicilio in uno dei comuni della Diocesi di appartenenza;
- diploma di scuola secondaria di secondo grado;
- patente auto di tipo B;
- buona conoscenza dei principali programmi informatici.
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad
eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del rapporto.
Non possono presentare domanda i giovani che:
a) abbiano in corso con gli enti che promuovono il Progetto rapporti di lavoro o di
collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno
precedente.
Art. 3 - Condizioni del servizio
Tenuto conto della dimensione pastorale e di servizio alla Chiesa diocesana, sono ritenute
fondamentali le seguenti condizioni:
- esperienza ecclesiale nella Diocesi o in una associazione, riconosciuta a livello ecclesiale,
possibilmente già impegnata nel Progetto;
- conoscenza e interesse per il tema giovani e lavoro;
- ottime capacità relazionali ed esperienza nell’animazione di gruppi giovanili;
- flessibilità oraria e disponibilità a partecipare ai corsi di formazione (trasferte,
pernottamenti, etc.) come riportato all’Art.1.
Art. 4 - Ruolo del Tutor
Il borsista dovrà svolgere la propria attività formativa sotto la supervisione di un Tutor individuato
dalle Diocesi tra i direttori degli Uffici promotori del Progetto: Ufficio diocesano per i problemi
sociali e il lavoro, Servizio diocesano per la pastorale giovanile e Caritas diocesana.
Art. 5 - Presentazione delle domande
La domanda di partecipazione, indirizzata direttamente alla Diocesi partner del Progetto, deve
pervenire alla stessa entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 26 luglio 2017.
Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione.
La domanda, firmata dal candidato, deve essere:
- redatta secondo il modello riportato nell’Allegato 1 al presente bando;
- corredata da curriculum vitae da allegare sempre via e-mail.
Le domande possono essere presentate esclusivamente tramite e-mail all’indirizzo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Il candidato riceverà un messaggio di posta elettronica, a
conferma dell’avvenuta acquisizione della domanda.
Art. 6 - Procedure per la selezione dei candidati
La selezione dei candidati è effettuata da una apposita commissione di valutazione nominata dalla
Diocesi; essa verifica in capo a ciascun candidato la sussistenza dei requisiti previsti dall’art. 2 e
3
Sede legale: Via Torino, 146 - 00184 Roma - tel. +39-06.46978247 - fax +39-06.88541002
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - CF 80220850582
delle condizioni di cui all’art. 3 del presente bando e provvede ad escludere i richiedenti che non
siano in possesso anche di uno solo di tali requisiti e/o condizioni.
La valutazione dei candidati avverrà in due momenti: al termine della presentazione delle domande,
la commissione si riunirà per assegnare un punteggio ai titoli pervenuti, in un secondo momento si
procederà con i colloqui di approfondimento individuali. Le date e gli orari dei colloqui saranno
comunicati tramite apposita e-mail.
Terminate le procedure selettive, la commissione compila la graduatoria finale in ordine di
punteggio decrescente attribuito ai candidati, evidenziando quello utilmente selezionato. Il
candidato selezionato riceverà apposita comunicazione.
Il giudizio della commissione è insindacabile e non sono ammessi ricorsi.
Alla graduatoria è assicurata da parte della Diocesi adeguata pubblicità.
Art. 7 - Obblighi del borsista
Il titolare della borsa è tenuto a svolgere l’attività di studio cui essa è finalizzata e di cui ai punti
precedenti.
Per la formazione diocesana, dovrà attenersi al programma di apprendimento diocesano e dovrà
operare sotto la supervisione del Tutor e in piena sinergia con gli altri direttori diocesani coinvolti
nel Progetto.
È obbligo del borsista relazionare mensilmente sull’attività formativa svolta secondo le modalità
definite da Inecoop.
Art. 8 - Importo e modalità di pagamento della borsa di studio
La borsa di studio, di ammontare complessivo pari ad € 3.120,00, è annuale e viene erogata in rate
quadrimestrali. Il candidato deve comunicare le proprie coordinate bancarie nella domanda di
partecipazione. Si ricorda che il conto corrente bancario deve essere intestato personalmente al
candidato.
Essa decorre dal 01/01/2018 al 31/12/2018 ed è subordinata alla regolare partecipazione ai percorsi
formativi, di cui all’art. 1, nonché alla redazione della relazione mensile.
In ogni caso un’assenza superiore al 10% del monte ore complessivo della proposta formativa
pregiudica la continuità dell’impegno nel Progetto e l’erogazione dell’importo totale della borsa.
Art. 9 - Trattamento fiscale e assicurativo
La borsa di studio è soggetta al regime fiscale previsto dalla normativa vigente ed è esente da
ritenute previdenziali. Al fine di garantire la copertura assicurativa, Inecoop si farà carico di
stipulare idonea polizza di assicurazione per ciascun borsista.
Art. 10 - Trattamento dei dati personali
Ai sensi dell’art. 13, comma 1, del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 i dati forniti dai
partecipanti sono acquisiti da Inecoop e dalla Diocesi che cura la procedura selettiva per le finalità
di espletamento delle attività previste dal bando; successivamente all’eventuale instaurazione del
rapporto, saranno trattati per le finalità connesse alla realizzazione del progetto.
Il trattamento dei dati avverrà con l’utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti
necessari per perseguire le predette finalità.
4
Sede legale: Via Torino, 146 - 00184 Roma - tel. +39-06.46978247 - fax +39-06.88541002
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - CF 80220850582
Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione,
pena l’esclusione dalla selezione.
I dati raccolti potranno essere comunicati a soggetti terzi che forniranno specifici servizi strumentali
alle finalità istituzionali del Progetto stesso.
Gli interessati godono dei diritti di cui all’art.7 del citato decreto legislativo n. 196 del 2003, tra i
quali il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la
cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonché il diritto di opporsi
al loro trattamento per motivi legittimi.
Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti dei rappresentanti legali pro tempore di Inecoop
e della Diocesi, titolari del trattamento dei dati personali.
Art. 11 - Disposizioni finali
A conclusione del percorso formativo, svolto per dodici mesi, Inecoop rilascerà un attestato di
certificazione delle competenze acquisite attraverso la formazione espletata.
I borsisti che abbiano completato con esito positivo tale formazione, potranno accedere alla
eventuale possibilità, qualora la propria Diocesi di appartenenza rinnovi il mandato e l’adesione al
Progetto, di continuare a collaborare con Inecoop attraverso la sottoscrizione di un contratto di
collaborazione coordinata e continuativa (co.co.co.), per un massimo di due anni.
Tale possibilità di contrattualizzazione, tuttavia, rappresenta una eventualità che può verificarsi solo
qualora vi siano i presupposti menzionati e solo nel caso in cui il Progetto venga rifinanziato dalla
CEI, attraverso apposita convenzione con Inecoop. Non sussiste, pertanto, alcun obbligo né da parte
di Inecoop né da parte della Diocesi.
Il presente bando è pubblicato sul sito internet del Progetto Policoro www.progettopolicoro.it e
della Diocesi e disponibile in formato cartaceo presso il Centro diocesano del Progetto Policoro.
Per informazioni relative al bando è possibile contattare Inecoop ai recapiti in calce al bando oppure
la Diocesi di Camerino – San Severino Marche ai seguenti recapiti:
- cell. Animatore di Comunità 338 4603000
- cell. Tutor 347 9970758.
Roma, lì 26/05/2017
Il Presidente di Inecoop
Gaetano Mancini
Privacy policy
PERCHE' QUESTO AVVISO
In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un'informativa che è resa anche ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) - Codice in materia di protezione dei dati personali  a coloro che interagiscono con il sito web dell'Arcidiocesi di Camerino - San Severino Marche accessibile per via telematica a partire dall'indirizzo:
www.arcidiocesicamerino.it

che corrisponde alla pagina iniziale del sito ufficiale della dell'Arcidiocesi di Camerino - San Severino Marche. L'informativa è resa solo per il sito dell'Arcidiocesi di Camerino - San Severino Marche e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link. L'informativa si ispira anche alla Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali, riunite nel Gruppo istituito dall'art. 29 della direttiva n. 95/46/CE, hanno adottato il 17 maggio 2001 per individuare alcuni requisiti minimi per la raccolta di dati personali on-line, e, in particolare, le modalità, i tempi e la natura delle informazioni che i titolari del trattamento devono fornire agli utenti quando questi si collegano a pagine web, indipendentemente dagli scopi del collegamento.

IL "TITOLARE" DEL TRATTAMENTO
A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Il "titolare" del loro trattamento è l'Arcidiocesi di Camerino - San Severino Marche, che ha sede in Camerino (Macerata - ITALIA), Piazza Cavour 12 (CAP: 62032) nella persona del suo legale rappresentante.  

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI
I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la predetta sede dell'Arcidiocesi di Camerino - San Severino Marche e presso la Web Farm ove risiede il Server fisico in cui il suddetto sito viene ospitato. I dati sono curati solo da personale tecnico qualificato del'Arcidiocesi di Camerino - San Severino Marche incaricato del trattamento, oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso. I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste di invio di materiale informativo o documenti sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo nel caso in cui ciò sia a tal fine necessario.  

TIPI DI DATI TRATTATI
Dati di navigazione
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Dati forniti volontariamente dall'utente
L'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Specifiche informative di sintesi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

Cookies
Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.

FACOLTATIVITA' DEL CONFERIMENTO DEI DATI
A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta o comunque indicati in contatti per sollecitare l’invio di materiale informativo o di altre comunicazioni. Il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto. Per completezza va ricordato che in alcuni casi (non oggetto dell’ordinaria gestione di questo sito) l’Autorità può richiedere notizie e informazioni ai sensi dell'Art 157 del D.Lgs. n. 196/2003, ai fini del controllo sul trattamento dei dati personali. In questi casi la risposta è obbligatoria a pena di sanzione amministrativa.

MODALITA' DEL TRATTAMENTO
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

DIRITTI DEGLI INTERESSATI
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione.(art. 7 del d.lgs. n. 196/2003), il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte al Titolare del Trattamento.

Vetrinetta

AA.VV. Donne moderne

Aa. Vv., Donne moderne. Storie di Sante, prefazione di Ritanna Armeni, EDB, Bologna 2014, € 12,50...

Leggi tutto

Domenico Agasso - Re…

Domenico Agasso - Renzo Agasso - Domenico Agasso jr., Don Bosco. Una storia senza tempo, Elledici, ...

Leggi tutto

Andrea Tornielli - G…

Andrea Tornielli - Giacomo Galeazzi, Papa Francesco. Questa economia uccide, Ed. Piemme, Milano 2015...

Leggi tutto

Marco Cardinali

Marco Cardinali, Alle sorgenti della vita. Edizione speciale per l’Anno della Vita Consacrata, Lat...

Leggi tutto

Laura Mirakian

Laura Mirakian, Siria Perché. Lettere da Damasco, Introd. Antonia Arslan, Guerini e Associati, Mila...

Leggi tutto

Luca Merlo

Luca Merlo, Yves Congar, Morcelliana, Brescia 2014, pp. 128, € 12,50.   Il secolo scorso è s...

Leggi tutto

AA. VV. "Tantum…

AA.VV., «Tantum Aurora est». Donne e Concilio Vaticano II, a cura di Marinella Perroni, Alberto Me...

Leggi tutto

Giorgio Campanini

GIORGIO CAMPANINI, Bene comune. Declino e riscoperta di un concetto, EDB, Bologna 2014, pp. 104, €...

Leggi tutto

Pietro Corsi

Pietro Corsi, L’evoluzionismo prima di Darwin. Baden Powell e il dibattito anglicano (1800-1860), ...

Leggi tutto